TANGRAM 41
Sport e razzismo (2018)

TANGRAM 41<br>
Sport e razzismo

In che misura lo sport è toccato dal razzismo? Lo sport è all’avanguardia o in coda nella lotta al razzismo? Alla vigilia della Coppa del mondo di calcio in Russia, il nuovo numero di TANGRAM è dedicato a queste e altre domande talvolta tabù negli ambienti interessati. Calcio, pallacanestro, ciclismo, hockey e l’arte marziale di origine afro-brasiliana capoeira sono i terreni su cui la Commissione federale contro il razzismo (CFR) ha indagato.

Indice
Editoriale: Sport: tutti uniti contro il razzismo

Martine Brunschwig Graf

«Lo sport è l’ultimo bastione in cui il razzismo può esprimersi pubblicamente e, troppo spesso, impunemente». Intervista a Patrick Clastres

Patrick Clastres

Razzismo nel ciclismo: un dibattito rimandato fin troppo a lungo

Sebastian Breuer

Razzismo nella pallacanestro?Intervista a Giancarlo Sergi, presidente di Swiss Basketball

Giancarlo Sergi

«Correttezza e rispetto dovrebbero essere una realtà dappertutto». Intervista a Vladimir Petković, allenatore della nazionale svizzera di calcio

Vladimir Petković

I media al centro delle ambiguità dello sport

Laurent Favre

Tifo e razzismo in Svizzera

Thomas Busset

Comprendere, non giustificare

Ueli Mäder

Per i giocatori africani è più difficile accedere alla professione di allenatore di calcio

Jérôme Berthoud

« Le racisme, la discrimination et la xénophobie sont présents dans le football car ils sont présents dans la société ». Trois questions à Fabio Celestini, ex-footballeur international suisse

Fabio Celestini

«La prevenzione è essenziale, sia da parte dei club che delle federazioni». Tre domande al cestista professionista Nicolas Dos Santos, ex nazionale e attualmente in forza al campionato portoghese

Nicolas Dos Santos

«Nell’hockey, un giocatore razzista non sarebbe accettato dai suoi compagni». Tre domande a Michael Ngoy, giocatore professionista svizzero di hockey

Michael Ngoy

« Idées reçues à tous les étages ». Trois questions à Caroline Turin, ancienne capitaine de l’équipe nationale de basket

Caroline Turin

Un lungo processo d’apprendimento

Jenny Adler Zahlen
Siegfried Nagel
Torsten Schlesinger

I club di migranti nel calcio amatoriale: un fattore d’integrazione sociale?

La capoeira: un mezzo d’integrazione tra play e game

Monica Aceti

Federazioni e organizzazioni sportive di fronte al razzismo

Jean-Loup Chapelet

«Il razzismo non è un problema prioritario nel calcio amatoriale svizzero»

Dominique Blanc

Razzismo fuorigioco: eco della 23esima SACR di Neuchâtel

Céline Maye

Con la rete Football against Racism in Europe (FARE) le star del pallone lanciano un chiaro segnale

Andi Giu
Lukas Meier

«Together – il calcio unisce»

Benjamin Egli

Mediazione sul campo da calcio. Esperienze della Commissione per l’integrazione della Federazione di calcio della Svizzera nordoccidentale

Hasan Kanber

 

Scarica

TANGRAM 41 (PDF, 2 MB, deutsch/français/italiano)

Ordinate una copia stampata
Quantità