Razzismo / Discriminazione razziale

21.3948 : Riconoscimento del genocidio in Bosnia del 1995 (Postulato Weichelt)

Il Consiglio nazionale riconosce il genocidio dei Bosgnacchi del 1995. Invita il Consiglio federale a prenderne atto e a trasmettere la sua posizione attraverso i canali diplomatici abituali.

21.3905 : Giustificazione della schiavitù da parte del Consiglio federale (1864 e 2018) (1864 et 2018) (Interpellanza Ryser)

La tratta transatlantica degli schiavi è stata uno dei grandi crimini dell'umanità e ha posto le basi per la ricchezza dei Paesi occidentali. (...)
Invito l'attuale Consiglio federale a rispondere alle seguenti domande:

1. Il Consiglio federale riconosce che la schiavitù è sempre stata un crimine contro l'umanità, anche nel 1864?

2. Il Consiglio federale è del parere che il Parlamento e il Consiglio federale in carica nel 1864 si sono resi colpevoli di aver partecipato (giustificando e legalizzando la schiavitù) a un "crimine contro l'umanità" - termine utilizzato dall'ONU nel 2001 (in una dichiarazione firmata dalla Svizzera) per definire la schiavitù?

3. Il Consiglio federale è d'accordo sul fatto che il sostegno alla schiavitù espresso dal Consiglio federale e dal Parlamento nel 1864 giustifichi un risarcimento ai discendenti delle vittime da parte della Svizzera?

21.4311 Creazione di un osservatorio nazionale dei fondamentalismi e degli estremismi (Mozione Rüegger)  nuovo

Il Consiglio federale è incaricato di istituire un osservatorio nazionale dei fondamentalismi e degli estremismi.

21.4304 Ricerca e informazioni sul fondamentalismo nelle società parallele (Postulato Binder-Keller)  nuovo

Dalla risposta del Consiglio federale al postulato 21.3542 si evince che la legislazione svizzera dispone degli strumenti necessari per quanto riguarda l'estremismo violento e il terrorismo, ma non se il sistema liberal-democratico della Svizzera riguarda strutture estremiste non manifestamente violente, ma comunque esistenti nelle società parallele. Il Consiglio federale è quindi invitato ad esaminare misure per rimediare a questa mancanza di conoscenze e di informazioni. (...)

21.4252 Divieto dei "Lupi Grigi", organizzazione di estrema destra turca (Interpellanza Rüegger)  nuovo

1. Perché il Consiglio federale non decide - indipendentemente dall'ONU - di vietare l'organizzazione di estrema destra denominata "Lupi Grigi", come è già il caso in Francia dal novembre 2020? In Germania e attualmente negli Stati Uniti sono in corso consultazioni su un eventuale divieto, anche in tal caso a prescindere da una possibile decisione dell'ONU.

2. (...)

21.4229 Titolo segue (Interpellanza Zuberbühler)  nuovo

Cf. Versione tedesca o francese

21.4137Titolo segue (Postulato Binder-Keller)  nuovo

Cf. Versione tedesca

21.4046 Divieto di utilizzare simboli estremistici, terroristici e islamisti (Mozione Rüegger)  nuovo

Il Consiglio federale è incaricato di sottoporre al Parlamento un disegno che vieti l'utilizzo pubblico di simboli e altre rappresentazioni di gruppi che commettono atti terroristici o estremistici che sono chiaramente in contraddizione con i valori di una società democratica, con uno Stato democratico e con l'idea della comprensione reciproca tra i popoli. (...)

21.7841 Titolo segue (Domanda Rüegger)  nuovo

Cf. Versione tedesca o francese

21.7819 Titolo segue (Domanda Porcher)  nuovo

Cf. Versione tedesca o francese

21.7785 Conferenza di Durban: perché la Svizzera partecipa? (Domanda Quadri)  nuovo

Vari Paesi, tra i quali Italia, Usa, Canada, Australia, Regno Unito, Francia, Germania, Austria, Olanda, Ungheria, Repubblica Ceca, non parteciperanno alla conferenza mondiale di Durban contro il razzismo, che si terrà il prossimo 22 settembre a New York.

Questo perché l'appuntamento rischia di trasformarsi in un vertice antisemita e anti israeliano, come già accaduto in precedenza.

Perché la Svizzera ha invece deciso di mantenere la propria partecipazione?

21.7771 Titolo segue (Domanda Nantermod)  nuovo

Cf. Versione tedesca o francese

21.7690 Titolo segue (Domanda Binder-Keller)  nuovo

Cf. Versione tedesca o francese