Religione / cultura / integrazione

21.3617 Ampliamento del centro islamico di Ginevra (CIG) : la Confederazione non ha nulla da dire ? (Interpellanza Gruppo dell UDC)

1. Per la Confederazione, la fondazione Saïd Ramadan e l'associazione CIG sono assolutamente irreprensibili ?
2. La competente autorità cantonale può rilasciare un permesso di costruzione a un'organizzazione che si adopera in favore della ripresa del diritto islamico nel nostro ordinamento giuridico e si oppone alla nostra concezione dei diritti fondamentali ?
3. (...)

21.3767 Centro svizzero islam e società di Friburgo: si valuti l'annullamento dei finanziamenti pubblici (Postulato marchesi)

A seguito della risposta all'interrogazione 20.1076 "Centro svizzero islam e società di Friburgo. Opportunità o minaccia per la radicalizzazione?" e alle nuove informazioni assunte sul CSIS, si chiede al Consiglio federale di allestire un rapporto dettagliato sulla sua attività, analizzando in dettaglio i vari aspetti critici enunciati, così da valutare se vi siano i presupposti per annullare i finanziamenti della Confederazione.

21.7609 Sprachliche Vielfalt - Romanes in der Schweiz anerkennen (Domanda Trede)

Die Schweiz setzt sich für sprachliche Minderheiten ein. Deshalb arbeitet sie mit breitem Erfahrungsschatz in diesem Bereich und im Austausch mit anderen Staaten darauf hin, dass Angehörige von Minderheiten sich ihrer eigenen Sprache bedienen können und die sprachliche Vielfalt gefördert wird.
Warum weigert sich der Bundesrat bislang, Romanes, die Sprache der Sinti und Roma, in der Schweiz anzuerkennen, obwohl die Sinti den Status als nationale Minderheit haben? Birgt dies ein Reputationsrisiko?

21.7551 Titolo segue (Domanda Steinemann)

Cf. Versione tedesca o francese

21.3660 Persone ammesse provvisoriamente e rifugiati. Promozione linguistica maggiormente incentrata sul potenziale individuale e sulle esigenze del mercato del lavoro (Interpellanza Locher Benguerel)

Le competenze linguistiche sono considerate un criterio chiave per il successo dell'integrazione. Nel quadro dell'Agenda Integrazione Svizzera (AIS) Confederazione e Cantoni hanno pertanto concordato corrispondenti obiettivi di efficacia. (...)
Pongo pertanto le domande seguenti:

1. Come giudica il Consiglio federale il livello linguistico attualmente promosso per i rifugiati e le persone ammesse provvisoriamente in relazione alle possibilità di formazione o di integrazione nel mercato del lavoro?

2. Come garantisce che i Cantoni finanzino corsi che vadano oltre il livello linguistico A1?

3. Che cosa intraprende affinché i rifugiati e le persone ammesse provvisoriamente possano frequentare corsi di lingua specifici, adeguati al loro livello formativo, che permettano loro di integrarsi nel mercato primario del lavoro o di seguire una formazione?

4. Quali basi (legali) andrebbero modificate / create affinché i rifugiati e le persone ammesse provvisoriamente possano conseguire quanto prima un livello di competenza corrispondente al loro potenziale e alle esigenze del mercato primario del lavoro o delle filiere formative?

5. Il Consiglio federale è disposto a provvedere, insieme ai Cantoni, affinché nel quadro delle misure integrative sia garantito il finanziamento di corsi di lingua fino ad almeno il livello C1?

21.3659 Monitoraggio della promozione linguistica. Trasparenza nei criteri di accesso dei rifugiati ai corsi di lingua finanziati nei Cantoni (Interpellanza Locher Benguerel)

Nel quadro dell'Agenda Integrazione, Confederazione e Cantoni hanno concordato obiettivi e misure uniformi nel settore dell'integrazione e quindi dato avvio a un processo di armonizzazione intercantonale. (...)
Pongo pertanto le domande seguenti:

1. Come giudica il Consiglio federale l'opacità dei criteri di accesso ai corsi di lingua finanziati dalle misure d'integrazione?

2. Che cosa intraprende per fare trasparenza in questo settore?

3. È disposto a predisporre un monitoraggio?