Naturalizzazione

21.3112 Agevolare la naturalizzazione degli stranieri di seconda generazione (Mozione Mazzone)

Il Consiglio federale è incaricato di presentare un disegno di modifica dell'articolo 38 capoverso 3 lettera a della Costituzione affinché la Confederazione agevoli la naturalizzazione non soltanto degli stranieri di terza generazione ma anche di quelli di seconda generazione.

21.2040 Diritti politici per le persone residenti in Svizzera che non hanno la cittadinanza svizzera (Petizion Sessione delle donne 2021)

22.404 Per una naturalizzazione della terza generazione veramente agevolata (Iniziativa parlamentare Commissione delle Istituzioni politiche CN)

La legge sulla cittadinanza (LCit) è modificata in modo tale da agevolare effettivamente la naturalizzazione della terza generazione.

In particolare le condizioni per la naturalizzazione degli stranieri della terza generazione (art. 24a LCit) vengono rivedute al fine di tenere conto del luogo di nascita, di ampliare i tipi di titoli di soggiorno richiesti e di estendere il raggio dei sistemi formativi considerati.

Inoltre le amministrazioni che al momento della richiesta dispongono di documenti necessari per allestire il catalogo dei documenti sono tenuti a presentarli.

Qualsiasi provvedimento più restrittivo rispetto alle norme ordinarie in materia di naturalizzazione deve essere abrogato.

22.419 Naturalizzare i bambini e giovani senza permesso di domicilio (Iniziativa parlamentare Töngi)

La legge sulla cittadinanza deve essere modificata in modo che i bambini e i giovani con statuto di soggiorno F o B possano essere naturalizzati. Gli altri requisiti relativi alla domanda di naturalizzazione rimangono invariati.

22.3329 Der Bundesrat wird beauftragt, die rechtliche Grundlage für staatliche Behörden zu schaffen, die damit beauftragt sind, im Bereich der Gleichberechtigung und insbesondere innerhalb von Unternehmen Untersuchungen durchzuführen und Empfehlungen abzugeben. (Mozione Gredig)

Il Consiglio federale è incaricato di ridurre la durata minima del soggiorno stabilita nell'articolo 18 capoverso 1 della legge sulla cittadinanza a un periodo compreso tra uno e tre anni.

22.3330 Regole del gioco eque in materia di naturalizzazione: la scuola è una fabbricasvizzeri (Mozione Gredig)

I figli di cittadini stranieri che sono cresciuti in Svizzera e hanno quindi frequentato per almeno cinque anni la scuola dell'obbligo sono integrati e si sono familiarizzati con le condizioni di vita svizzere ai sensi dell'articolo 11 lettere a e b della legge sulla cittadinanza. Il Consiglio federale è incaricato di presentare alle Camere federali un disegno secondo cui per queste persone non è più necessario un esame dei suddetti requisiti.

22.3335 Regole del gioco eque in materia di naturalizzazione. Porre fine alle

Il Consiglio federale è incaricato di adeguare l'articolo 15 capoverso 2 della legge sulla cittadinanza affinché sia sempre un Parlamento, l'Esecutivo, una commissione di autorità o un organo comparabile a decidere su una domanda di naturalizzazione e mai gli aventi diritto di voto di un'Assemblea comunale.

22.3337 Regole del gioco eque in materia di naturalizzazione. 7 anni di soggiorno al posto di 10 sono sufficienti

Il Consiglio federale è incaricato di modificare l'articolo 9 capoverso 1 lettera b della legge sulla cittadinanza affinché una domanda di naturalizzazione possa essere presentata già dopo sette anni di soggiorno in Svizzera anziché dieci. Le altre condizioni di durata minima di soggiorno fondate sulla durata di 10 anni prevista nell'articolo 9 della legge sulla cittadinanza vanno adeguate di conseguenza.

22.3329 Regole del gioco eque in materia di naturalizzazione. Tenere conto della mobilità (Moz. Gredig)

Il Consiglio federale è incaricato di ridurre la durata minima del soggiorno stabilita nell'articolo 18 capoverso 1 della legge sulla cittadinanza a un periodo compreso tra uno e tre anni.

22.3330 Regole del gioco eque in materia di naturalizzazione. La scuola è una fabbricasvizzeri (Moz. Gredig)

I figli di cittadini stranieri che sono cresciuti in Svizzera e hanno quindi frequentato per almeno cinque anni la scuola dell'obbligo sono integrati e si sono familiarizzati con le condizioni di vita svizzere ai sensi dell'articolo 11 lettere a e b della legge sulla cittadinanza. Il Consiglio federale è incaricato di presentare alle Camere federali un disegno secondo cui per queste persone non è più necessario un esame dei suddetti requisiti.

22.3335Regole del gioco eque in materia di naturalizzazione. Porre fine alle

Il Consiglio federale è incaricato di adeguare l'articolo 15 capoverso 2 della legge sulla cittadinanza affinché sia sempre un Parlamento, l'Esecutivo, una commissione di autorità o un organo comparabile a decidere su una domanda di naturalizzazione e mai gli aventi diritto di voto di un'Assemblea comunale.

22.3337 Regole del gioco eque in materia di naturalizzazione. 7 anni di soggiorno al posto di 10 sono sufficienti

Il Consiglio federale è incaricato di modificare l'articolo 9 capoverso 1 lettera b della legge sulla cittadinanza affinché una domanda di naturalizzazione possa essere presentata già dopo sette anni di soggiorno in Svizzera anziché dieci. Le altre condizioni di durata minima di soggiorno fondate sulla durata di 10 anni prevista nell'articolo 9 della legge sulla cittadinanza vanno adeguate di conseguenza.

22.419 Naturalizzare i bambini e giovani senza permesso di domicilio

La legge sulla cittadinanza deve essere modificata in modo che i bambini e i giovani con statuto di soggiorno F o B possano essere naturalizzati. Gli altri requisiti relativi alla domanda di naturalizzazione rimangono invariati.