TANGRAM 34
Umorismo, satira e ironia (2014)

TANGRAM 34<br>
Umorismo, satira e ironia

La CFR pubblica un numero di TANGRAM sull’umorismo, la satira e l’ironia – settori in cui a volte si invoca la libertà d’espressione soltanto per propagare subdolamente idee apertamente razziste. Sono determinanti il contesto e l’intenzione. Bisogna prendere coscienza dell’impatto della comicità nella diffusione di rappresentazioni stereotipe. L’umorismo, però, può anche essere un’arma contro il razzismo.

Indice
Editoriale

Martine Brunschwig Graf

Diritto. Semplicemente complicato. Razzismo, sessismo e ableismo nella comedy

Tarek Naguib

L’umorismo – per o contro qualcuno?

Doris Angst

L’umorismo va preso sul serio

Shpresa Jashari

Ridere degli «Altri»: l’anti-politicamente corretto come strumento di egemonia

Rohit Jain

L’umorismo come veicolo dell’educazione

Semih Yavsaner

Dalle figure ripugnanti all’autoderisione – il razzismo nell’umorismo francese

Nelly Quemener

«Non sono abbronzato, qui lo dico e qui lo neg(r)o»

Intervista di Veronica Galster a Salvatore Marino

«L’umorismo è un’arma »

Charles Nguela

«Male non fare, paura non avere»

Intervista di Veronica Galster a Paolo Guglielmoni e Flavio Sala (i «Frontaliers»)

La risata, ultima eco del Paradiso …

Albert de Pury

«Spesso l’umorismo è confuso con la derisione»

Thomas Meyer

L’umorismo ebraico – un necrologio

Charles Lewinsky

Campagna contro la discriminazione a Basilea-Città

Nuove aree di transito per gli Jenisch e i Manouche/Sinti svizzeri

Joëlle Scacchi

 

Scarica

TANGRAM 34 (2014) (PDF, 4 MB, deutsch/français/italiano)

Ordinate una copia stampata
Quantità